Crostacei

I paguri sono attratti dall'odore dei loro morti

Ricercatori in Costa Rica hanno scoperto che i paguri sono attratti dall'odore di carne lacerata dei loro simili.

Gli studiosi hanno allestito 20 tubi di plastica su una spiaggia, ognuno con pezzi di carne di paguro. Nel giro di cinque minuti, quasi 50 paguri (Coenobita compressus) brulicavano attorno a ciascun campione. 

leggi di più 0 Commenti

Bassi livelli di ossigeno potrebbero temporaneamente accecare gli invertebrati marini

Gli scienziati dello Scripps Institution of Oceanography hanno scoperto che bassi livelli di ossigeno nell'acqua di mare potrebbero accecare alcuni invertebrati marini. Questi risultati, pubblicati di recente sul Journal of Experimental Biology, sono la prima dimostrazione che la visione negli invertebrati marini è altamente sensibile alla quantità di ossigeno disponibile nell'acqua.

leggi di più 0 Commenti

Alcuni gamberi generano plasma con le loro chele. Ora può farlo anche una chela stampata in 3-D

Alcuni gamberetti hanno una superpotenza segreta: schioccare le loro chele scatena bolle che producono plasma e onde d'urto per stordire la preda. Ora gli scienziati riportano su Science Advances, che la replica stampata in 3-D di una chela ha riprodotto il fenomeno in laboratorio.

leggi di più 0 Commenti

Il ventre di un'astice è così resistente che potresti usarlo al posto delle gomme dell'auto

Il guscio di un’astice è piuttosto duro. Ma il materiale trasparente, sul lato inferiore della coda, potrebbe essere ancora più sorprendente: i test di laboratorio mostrano che la sostanza sottile ed elastica è robusta quanto la gomma usata per produrre pneumatici.

leggi di più 2 Commenti

Granchi decoratori: come modellare una spugna in un vestito mimetico

Una nuova ricerca mostra per la prima volta con quanta cura i crostacei si dedicano alla costruzione di rivestimenti in grado di proteggerli dall'attacco dei predatori.  

leggi di più 0 Commenti

Il krill antartico può digerire le microplastiche ma non salverà gli oceani

Uno studio condotto da ricercatori australiani mostra che il krill può digerire certe forme di microplastica in frammenti più piccoli, ma non pervasivi. Secondo lo studio, pubblicato sulla rivista Nature Communications, il krill antartico, Euphausia superba, può scomporre sfere di polietilene da 31,5 micron in frammenti con diametro inferiore a un micron.

leggi di più 0 Commenti

Le straordinarie onde d’urto dei gamberi schioccatori

Lunghe meno di 10 centimetri, le poche decine di specie di gamberetti schioccatori potrebbero non sembrare nemici formidabili. Ma le loro chele fulminee si chiudono così velocemente che emettono suoni più forti di uno sparo e creano onde d'urto nell'acqua che stordiscono pesci, vermi e altre prede. 

leggi di più 0 Commenti

Una nuova specie di granchio eremita usa come casa un corallo vivo

Una nuova specie di granchio eremita può vivere nella cavità di un corallo che “cammina”, in una relazione reciproca, sostituendo il consueto partner, un verme marino. Lo studio pubblicato nella rivista open-access PLOS ONE.

leggi di più 0 Commenti

Nuova specie di granchio con insolite escrescenze ha il suo nome scritto nelle stelle

Una nuova specie di granchio con tubercoli a forma di stelle su tutto il corpo è stato raccolto nelle distese di corallo rosso a Taiwan e nelle scogliere delle Filippine. Questa sorprendente creatura si distingue per il suo carapace e i chelipedi ricoperti di sporgenze appuntite.

leggi di più 0 Commenti

L’originale rifugio di una nuova specie di granchio eremita

Scoperta una nuova specie di paguro che, come altri granchi eremita della sua famiglia (Parapaguridae), non usa conchiglie di molluschi per dare riparo al suo vulnerabile corpo.

leggi di più 0 Commenti

Parassiti marini:strategie diverse per individui differenti

I Rizocefali (Rhizocephala) sono parenti parassiti dei più familiari cirripedi filtratori e infettano e si nutrono di crostacei decapodi. I parassiti sono costituiti da una struttura esterna, a forma di sacco, che racchiude gli organi riproduttivi, e una massa informe che si ramifica nei tessuti dei loro sfortunati ospiti. 

leggi di più 0 Commenti

L’originale comportamento dei granchi boxer

I ricercatori hanno descritto un aspetto poco conosciuto, ma affascinante, del comportamento del granchio Libia (Lybia leptochelis), una specie che porta un anemone in entrambe le chele (un comportamento che gli è valso il nome di granchio “boxer” o “pom pom”). 

leggi di più 0 Commenti

Le chele dei granchi del cocco esercitano la presa più potente fra tutti i crostacei

Secondo uno studio giapponese, pubblicato sula rivista PlosOne, le chele del granchio del cocco (Birgus latro) hanno la forza di presa più potente fra tutti i crostacei. 

I granchi del cocco sono i crostacei terrestri più grandi e maggiormente potenti. Riescono a sollevare fino a 28 kg. I granchi usano le loro chele per combattere, difendersi e per mangiare il cocco e altri cibi con parti esterne dure. Mentre i decapodi esercitano la loro massima presa in relazione alla relativa massa, la forza di presa del granchio del cocco era sconosciuta. 

I ricercatori hanno misurato tale forza in 29 granchi del cocco selvatici nell’isola di Okinawa, Giappone.

leggi di più 0 Commenti

Potere delle tartarughe: come una nascita collettiva può evitare la cattura

Una nuova ricerca suggerisce che le tartarughe verdi che schiudono in massa dai loro nidi “inondano” i predatori, consentendo a più individui di raggiungere la sicurezza in mare.

leggi di più 0 Commenti

Nuova forma di comunicazione con luce polarizzata utilizzata dai gamberi mantide

I ricercatori dell’Università del Queensland hanno scoperto una forma completamente nuova di comunicazione per mezzo della luce polarizzata utilizzata dai gamberi mantide. 

leggi di più 0 Commenti